sabato 20 maggio 2017

RISO VENERE VERDURE AGRUMATE E GAMBERI- gluten free - senza glutine





In casa Grizzly spesso si preparano piatti conviviali, difficilmente facciamo monoporzioni perchè per noi è gratificante mettere in tavola la "padellona" dove ognuno può servirsi la sua porzione, ci si sente molto più a nostro agio e l'atmosfera è rilassata e sempre piacevole ( almeno così dicono i nostri ospiti)

Questa ricetta richiama propro l'ospitalità genuina, è un piatto semplice che si può preparare con le verdure  preferite traformandosi in vegano se sostituite il pesce con i legumi., perfetto per l'estate sia tiepido che freddo, ha un gusto deciso di cereali, inoltre è molto scenografico!

Mia cognata Nadia ( detta mani di fata) lo utilizza in molte preparazioni , questa è una rivisitazione di un suo piatto , ma presto metterò quello al salmone che è il mio preferito!!!

RISO VENERE DALL'INGEGNO ITALIANO NASCE UNA VARIETA' PREZIOSA.
ORIGINI
Ma parliamo delle sue origini , spesso si pensa sia un riso asiatico , diciamo che non è proprio così , il riso Venere nasce nelle campagne del Vercellese nel  1997 ed è il risultato di  un incrocio tra un antico riso della Pianura Padana ed il riso nero originario asiatico.
Io riso Venere viene coltivato esclusivamente in Italia ( diffidate delle imitazioni) solo in poche e selezionate aziende del Piemonte, in provincia di Vercelli e Novara, ed in Sardegna in provincia di Oristano: Società SA.PI.SE. (Sardo Piemontese Sementi Soc. Coop – Società Agricola)
Si pensa che il riso nero fosse ritenuto afrodisiaco per questo è stato associato al nome della dea della bellezza e dell'amore, certo è che  il riso nero asiatico originario è sempre stato difficile da coltivare per questo in Cina, data la scarsità di approvigionamento,  era considerato un cibo riservato all'Imperatore.

PRORPIETA'
Il riso Venere , che ricordo essere integrale, possiede molte qualità , da quelle semplici organolettiche come il suo inconfondibile aroma di pane appena sfornato, a quelle nutrizionali. La sua particolare colorazione è dovuta alla presenza di molecole polifenoliche e dagli antociani dal potere antiossidante ed antitumorale.
Essendo un cereale integrale, presenta grandi quantità di amido e di fibra alimentare, mentre contiene pochi acidi grassi e proteine, inoltre  è un'eccellente fonte di vitamine B e B1

Consigli per la cottura:

Con un riso praboiled i tempi si riducono a 25 minuti, seguendo le indicazioni riportate sulle confezioni come per la marca RisoGallo
Bollito: si versa il riso in acqua salata e si lascia cuocere per 40 minuti, scolando l’acqua rimasta in pentola.
In padella: si fa saltare il riso già lessato con gli ingredienti scelti. Aggiungendo del brodo, si ottiene un riso Venere simile al risotto.
In pentola a pressione: si riducono i tempi di cottura a 20 minuti.
Cottura pilaf: dopo averlo fatto tostare in padella, si copre con acqua o brodo e si trasferisce in forno a 200°C per circa 30 minuti. Facendo consumare lentamente l’acqua o il brodo, si conservano tutte le proprietà nutritive del riso.

INGREDIENTI X 4/5 PERSONE
  • 300 GR RISO
  • 5 CUCCHIAI DI OLIO EVO
  • I PORRO
  • 3 CAROTE MEDIE
  • 4 ZUCCHINE MEDIE
  • 200 GR PISELLI
  • ERBA CIPOLLINA QB
  • 400 GR GAMBERI GRANDI SGUSCIATI.
  • LIMONE 
PROCEDIMENTO:

In una pentola abbastanza capiente, fate cuocere il riso in abbondante acqua salata e bollente per circa 20/25 minuti se usate il riso Praboiled, altrimenti scegliete un metodo di cui sopra.
Nel frattempo preparate le verdure, lavandole e tagliandole a cubetti ( zucchine e carote) mondate il porro ed affettatelo sottilmente a rondelle.
Fate rosolare il porro con  l'olio evo in una padela antiaderente, appena appassito aggiungetevi le carote, dopo un paio di minuti le zucchine , sempre mescolando , ed infine aggiungete i piselli ( se congelati fateli appena sbollentare in acqua bollente prima di poterli usare ) .
Aggiustate di sale e cuocete a fuoco vivace per una quindicina di minuti continuando a mescolare, se serve aggiungete una tazzina da caffè di acqua.
 
Cuocete i gamberi ( io ho usato le code di gmabero medio/grandi surgelati) a parte ,se usate un prodotto fresco basteranno 3 minuti di bollitura, se usate il congelato ci vorranno circa 10 minuti.
Scolate e mettete da parte.
Una volta cotto il riso, scolatelo  per bene e versatelo nella padella con le verdure, saltate tutto a fuoco vivace.
 

 
A questo punto potete scegliere di servire tiepido aggiungendo i gamberi , oppure lasciare raffreddare ed unire i gamberi in un secondo tempo , arricchendo il tutto con una bella manciata di erba cipollina  tritata grossolanamente, del timo fresco , una spruzzata di limone ed un giro di olio a crudo.
Buon appetito!